Lunedì, 30 Maggio 2016 10:46

L'IRAP NON SI PAGA : The end

Scritto da
  • dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ci son voluti circa vent'anni.....così va la giustizia in Italia....


«La sentenza 9451 di Cassazione di pochi giorni fa, che esenta il medico di famiglia dal pagamento dell'Irap se ha un dipendente, e il suo successivo recepimento con la circolare Entrate 20/E, rappresentano un trionfo della medicina generale e in particolare della Fimmg. D'ora in poi non ci dovremo più aspettare sentenze difformi dei giudici tributari di fronte a situazioni analoghe per non dire uguali. E d'ora in poi il medico che pagava l'Irap pur lavorando allo stesso modo del suo collega che aveva vinto il ricorso non dovrà più anticipare la tassa e poi chiedere il rimborso: potrà non pagare». Carmine Scavone vicesegretario Fimmg commenta la recente uscita della circolare 20 E che per i medici di famiglia prende atto delle sentenze di Cassazione 7241 e 9451 di quest'anno. La prima esonera le medicine di gruppo con dipendente o collaboratore dal pagamento dell'Irap; la seconda -del 10 maggio scorso - esonera il medico convenzionato con un solo dipendente che svolge mansioni di segreteria "generiche". Per i mmg è dovuta l'Irap da "autonoma organizzazione" solo se ci sono elementi -da valutare volta per volta ad opera del Fisco- che superino lo standard e i parametri previsti dalla Convenzione stessa (l'Agenzia cita la circolare 28/E del 28 maggio 2010). Scavone ricorda come sia stata la commissione Fisco Fimmg a sostenere in tutti i gradi di giudizio il medico che alla fine si è visto dar ragione dalla Suprema Corte a Sezioni unite nei giorni scorsi.

Letto 1458 volte Ultima modifica il Giovedì, 30 Giugno 2016 20:05
Creato e Gestito da Italian Solution